Spazioprever lezioni in rete - I.I.S. "A. Prever" Pinerolo

 

Sicurezza sul posto di lavoro

Comportamenti di sicurezza

Il comportamento

Il contegno corretto e la condotta prudente di ogni lavoratore, costituiscono una importantissima difesa contro gli infortuni. In mancanza di questa consapevolezza, esiste il rischio concreto che le leggi, le norme, le disposizioni aziendali per la sicurezza e le stesse misure tecniche di prevenzione perdono di efficacia. Mantenere un contegno corretto è fondamentale non solo per la nostra incolumità ma anche di quella di chi lavora con noi, così come la nostra sicurezza dipende anche dal comportamento degli altri.

Un secondo elemento utile per prevenire gli infortuni è l’attenzione. La capacità di mantenere viva la vigilanza ed il controllo delle proprie azioni, nonché di quelle persone che ci circondano, può garantire la nostra incolumità in molte situazioni.

Tuttavia il contegno corretto e l’attenzione possono non essere sufficienti a salvaguardare la nostra e l’altrui incolumità. Molte situazioni di rischio, infatti, possono non essere note e molti incidenti possono verificarsi senza segnali premonitori.

Abbigliamento da lavoro

Anche un abbigliamento non adeguato alle attività lavorative da svolgere può risultare una fonte di rischio. Per evitare il verificarsi di incidenti, occorre:

  • non usare nel luogo di lavoro indumenti personali o abbigliamento che, in relazione alla natura delle operazioni o alle caratteristiche delle attrezzature o dell’impianto, costituiscono pericolo per l’incolumità personale;
  • evitare indumenti che presentano parti svolazzanti o comunque tali da offrire facile presa ad organi in movimento;
  • non usare, quando ciò può risultare pericoloso, anelli, bracciali, collane e simili;
  • non pulire gli indumenti usando sostanze infiammabili o nocive, oppure impiegando aria compressa;

Il posto di lavoro

Ogni lavoratore deve “curare” il proprio posto di lavoro per non arrecare danni alla propria persona e/o ad altre persone nelle immediate vicinanze.

Per questo è sufficiente seguire alcune regole di comportamento:

  • mantenere il proprio posto di lavoro libero da materiale non necessario e che potrebbe costituire una potenziale fonte di pericolo;
  • negli uffici, mantenere i cassetti delle scrivanie chiusi per evitare urti ed inciampi;
  • il pavimento non deve essere ingombrato da materiali non attinenti al lavoro da svolgere o da scarti di lavorazioni;
  • i materiali e le attrezzature necessarie devono essere riposti in modo stabile e razionale;
  • deve essere evitato lo spargimento di sostanze grasse e oleose; se ciò dovesse verificarsi occorre provvedere a pulire immediatamente il pavimento utilizzando idonee sostanze assorbenti;
  • verificare il buono stato dei collegamenti elettrici e delle apparecchiature;
  • verificare il buono stato di ancoraggio e stabilità degli scaffali, evitando di sovraccaricarli con pesi eccessivi.

I mezzi di lavoro

Anche i mezzi utilizzati durante il lavoro assumono una particolare importanza nel complesso delle azioni finalizzate alla prevenzione ed alla sicurezza delle attività.

Utensili a mano

Gli utensili devono essere utilizzati solo per l’uso cui sono destinati e nel modo più idoneo. Occorre, quindi, evitare l’uso di pinze o chiavi in sostituzione di martelli, cacciaviti in luogo di scalpelli, etc.

Gli utensili deteriorati o in cattive condizioni devono essere sostituiti.

Durante il lavoro su scale o in luoghi sopraelevati, gli utensili, durante il loro utilizzo, devono essere tenuti entro apposite guaine o assicurati in modo da impedirne la caduta.

Al termine del lavoro è opportuno sistemare gli utensili e gli attrezzi ordinatamente nei contenitori o nei luoghi prestabiliti.

Scale portatili

  • Le scale utilizzate devono essere in buone condizioni ed avere gli appositi dispositivi antisdrucciolevoli alle estremità inferiori dei montanti;
  • Nel loro impiego devono essere appoggiate con entrambi i montanti ad elementi solidi e fissi, e devono essere disposte ad una distanza orizzontale tra il piano verticale di appoggio e la lorobase pari a circa un quarto dell’altezza del piano servito;
  • La lunghezza della scala deve essere tale che i montanti sporgano di almeno un metro oltre il piano di accesso;
  • È vietato effettuare spostamenti, anche minimi, delle scale quando su di esse si trovano delle persone. Nei lavori su impianti elettrici o nelle immediate vicinanze è vietato l’impiego di scale metalliche;
  • Prima di salire su scale doppie, occorre assicurarsi che i tiranti o le catenelle, siano in tensione. Queste scale non devono essere utilizzate come scale semplici.

Macchini e impianti

Rischio meccanico

Attraverso il suo funzionamento, una generica attrezzatura e/o macchina di lavoro può costituire un pericolo per i lavoratori esposti all'interno di una zona pericolosa. L’esposizione può comportare dei rischi di tipo fisico:

schiacciamento:
parti in movimento che si avvicinano a parti fisse o dotate di moto opposto;
cesoiamento:
un elemento in moto chiude un’apertura in cui è possibile venga a trovarsi una parte del corpo dell’operatore
taglio o di sezionamento:
presenza di utensili taglienti
impigliamento:
una parte in rotazione di una macchina imbriglia vestiti o capelli dell’operatore
trascinamento o di intrappolamento:
trascinamento con eventuale intrappolamento dovuto ai cilindri accoppiati di alimentazione
perforazione o puntura:
punture per contatto con gli aghi delle catene o con dei chiodi.
proiezione di un fluido ad alta pressione:
bruciature per contatto con parti a temperature ustionanti delle zone di riscaldamento, stampaggio e taglio
  • Le macchine e gli impianti non devono essere utilizzate senza autorizzazione;
  • Prima di iniziare il lavoro, è buona regola controllare che le protezioni e gli schermi previsti siano integri ed in posizione corretta, e che i dispositivi di sicurezza siano funzionanti. Qualora siano presenti impianti di aspirazione o ventilazione, è necessario controllarne il funzionamento;
  • Le protezioni e i dispositivi di sicurezza delle macchine e degli impianti non devono essere rimossi.
  • È vietato pulire, oliare o ingrassare a mano gli organi e gli elementi in movimento di macchine ed impianti, a meno che tale esigenza non venga richiesto da particolari esigenze tecniche; in questi casi occorre utilizzare mezzi idonei ad evitare ogni pericolo;
  • È vietato compiere su organi in movimento qualsiasi operazione di riparazione o registrazione. Qualora sia necessario eseguire tali operazioni durante il moto, si devono adottare adeguate cautele;
  • I trucioli non devono mai essere rimossi con le mani, ma solo mediante appositi attrezzi.

Ergonomia

Movimentazione manuale dei carichi
Sollevare correttamente un carico Sollevare correttamente un carico

Per movimentazione dei carichi si intendono, le operazioni di trasporto o di sostegno di un carico, comprese le azioni di sollevare, deporre, spingere, tirare, portare o spostare un carico.

Tali azioni possono essere svolte in maniera manuale o con mezzi motorizzati; qui sono riportate alcune brevi regole pratiche.

  • Evitare sollevamento di carichi flettendo il tronco;
  • Durante il trasporto a braccio fare uso, quando è possibile, di mezzi ausiliari adatti al tipo ed al peso del carico;
  • Trattenere il carico ben bilanciato in modo sicuro nei punti di più facile presa;
  • Non sollevare da soli più di:
    • 25Kg uomini maggiorenni
    • 20 Kg ragazzi dai 15 ai 18 anni
    • 20 Kg donne maggiorenni
    • 15 Kg ragazze dai 15 ai 18 anni
  • Non tirare ma spingere i carrelli a mano non muniti di timone di traino;
  • Non depositare carichi in vicinanza di scale, impianti antincendio, mezzi di pronto soccorso e luoghi di passaggio.

Movimentazione e sforzi ripetuti degli arti superiori

Per movimenti e sforzi ripetuti degli arti superiori si intendono quelli associati ad un compito ripetitivo inteso come lo svolgimento consecutivo, per almeno un ora al giorno, di cicli lavorativi tra loro simili di durata relativamente breve (pochi minuti), che richiedono, per il loro compimento, azioni degli arti superiori.

Nel caso si fosse impiegati in attività che si rispecchiano nella definizione sopra data, mediante i seguenti accorgimenti è possibile ridurre significativamente il rischio a cui si potrebbe essere esposti:

  • alternare i compiti lavorativi su posti a basso rischio con altri a rischio più elevato per frequenza ed alternare i compiti su posti in cui l’impegno dei due arti superiori è diverso;
  • non aumentare la frequenza di movimentazione (accelerare la produzione) per usufruire di maggior tempo di recupero ma cercare di ottimizzare, per quantità e qualità, le azioni tecniche necessarie per compiere un ciclo lavorativo caratterizzante il compito.
  • ottimizzare la distribuzione delle azioni (quantomeno di quelle più semplici come prelevare pezzi da montare, depositarli, etc.) tra i due arti superiori.

La movimentazione dei carichi con mezzi motorizzati

  • Non impiegare i mezzi di sollevamento e trasporto motorizzati;
  • Evitare il passaggio sotto carichi sospesi in luoghi dove l’eventuale caduta del carico puòcostituire pericolo;
  • Prestare attenzione al transito di carrelli elevatori, carroponti, mezzi motorizzati in genere

Elettricità

L’elettricità, anche se a bassa tensione, rappresenta un rischio gravissimo noto a tutti. Occorre, quindi, la massima prudenza per prevenire ogni possibilità di contatto accidentale con gli elementi in tensione. A tal fine è necessario seguire le avvertenze di seguito riportate:

  • Non effettuare allacciamenti elettrici con mezzi di fortuna, ed in particolare inserendo le estremità di conduttori nudi negli alveoli delle prese;
  • Disinserire le spine dalle prese impugnandone l’involucro esterno e non tirando il cavo elettrico;
  • Avere la massima cura del rivestimento isolante dei conduttori e degli apparecchi elettrici, controllandone spesso l’integrità;
  • Segnalare ogni eventuale danneggiamento di apparecchi ed impianti elettrici, con particolare riferimento all’integrità dei conduttori di messa a terra;
  • Non aprire gli armadi ed i contenitori delle apparecchiature, né effettuarvi interventi se non si è debitamente addestrati ed autorizzati;
  • Porre attenzione alla presenza di linee elettriche aeree, sia in caso di avvicinamento che di lavori nelle loro prossimità.

SERVIZI SPAZIOPREVER
HOMEPAGE